Fud Bottega Sicula lancia l’hashtag #savetumapersa per salvare il Caseificio Passalacqua


Ancora una volta la Sicilia enogastronomica si è mobilitata per aiutare il produttore Salvatore Passalacqua del Caseificio Passalacqua – Tuma Persa di Castronovo di Sicilia.

Qualche giorno fa la mia amica e collega Clara Minissale aveva raccontato sul giornale online cronachedigusto.it  e sul Giornale di Sicilia che l’azienda a causa di una frana causata dalle abbondanti piogge di novembre rischia di chiudere perché rimasta isolata, “il latte non arriva in azienda, non si può produrre il formaggio e quello prodotto non può essere consegnato”.

Oggi Andrea Graziano di Fud Bottega Sicula Catania, Palermo e Milano, per cercare di smuovere l’opinione pubblica affinché le istituzione risolvano il problema, ha lanciato sul web una campagna sui social creando l’hashtag #savetumapersa e chiedendo a ciascuno “di fare la sua parte pubblicando la propria foto con l’hashtag e nominando almeno tre persone perché facciano lo stesso”.

Foto di repertorio

La risposta è arrivata immediatamente: ristoratori, chef, giornalisti, produttori siciliani e non hanno accolto la richiesta e hanno pubblicato sui loro profili la loro foto con l’hashtag.

Una vera e propria campagna di solidarietà che mette in evidenza il buon cuore dei siciliani e che speriamo possa avere esito positivo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *